Namkhai Norbu Rinpoche, uno dei più grandi maestri di Buddhismo Tibetano in generale, e di Dzogchen in particolare, ha lasciato ieri notte il proprio corpo.

Personaggio molto importante anche a livello accademico, in quanto dal 1962 al 1992 è stato professore all’Università Orientale di Napoli e come studioso ha fatto ricerche molto importanti, ad esempio relativamente al regno di Zhang Zhung. Venne invitato in Italia da Giuseppe Tucci.

L’Italia è un luogo particolarmente benedetto per il fatto che un maestro di simile levatura abbia concentrato in essa la propria attività. Si può dire che l’Italia, come dimostrano personaggi come lui, sia un luogo particolarmente fertile per la divulgazione della Conoscenza Esoterica del Tantra, declinata nelle sue varie tradizioni.
 
Senza Namkhai Norbu (che in qualche modo ha anche aperto le strade agli Yungdrung Bon) lo Dzogchen in Occidente avrebbe un’altra forma e sarebbe meno conosciuto
 
Condoglianze da parte mia, del Forum Buddhismo Italia, e dell’Ordine Tantrico di Shiva e Shakti a tutta la Comunità di praticanti suoi discepoli, a cui auguro che possano continuare a ricevere la guida e la benedizione del Guru dalle Terre Pure.
Marco Scarinci,
Buddhismo Italia Forum
T.O.S.S.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *